Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Rockismi

B.B. King e l'inseparabile Lucille

Fabio Guerreschi

Email:

fguerreschi@laprovinciacr.it

15 Maggio 2015 - 20:19

B.B. King e l'inseparabile Lucille

Calendario dei post

Ieri è morto a 89 anni B.B. King, nato tra gli ultimi, ma morto da re. Una leggenda del blues, capace di influenzare la storia della musica del secolo scorso e di moltissimi chitarristi che l’hanno preso come modello stilistico ed esempio di efficacia. La sua tecnica alla chitarra era raffinata e al contempo incisiva e in poche note disegnava un mondo e un modo di essere.

 

Ecco come viene descritta la sua abilità alla ‘sei corde’ nel libro curato da Rusty Cutchin Guitar Heroes:

 

Musicista che ha fatto diventare di moda il blues, B.B. King è anche il suo ambasciatore nel mondo. Il suo stile solido e maturo si fa sentire per tutto il pianeta. Trova spunti nel blues del Mississippi di Elmore James e Muddy Waters, nel blues di Chicago di Buddy Guy e Magic Sam, e nel blues della West Coast di T-Bone Walker e Lowell Fulsom, tutti filtrati dal suo caratteristico vibrato nelle frasi che fluiscono dalla sua amata Gibson ES-355, soprannominata Lucille. Il suo senso del blues è totale e istintivo, e i licks si congiungono senza fratture con le linee vocali o il fraseggio dei fiati, sempre negli intervalli in cui si prende il respiro durante la canzone.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

Prossimi Eventi

Mediagallery