Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA SERIE TV

"Doc - Nelle tue mani", nuova stagione: Piccioni è anche sceneggiatore

Il medico cremonese che ha perso 12 anni di memoria dopo un incidente ha ispirato la fortunata fiction

Felice Staboli

Email:

fstaboli@laprovinciacr.it

11 Gennaio 2022 - 19:15

"Doc - Nelle tue mani", nuova stagione: Piccioni è anche sceneggiatore

Pierdante Piccioni, Matilde Gioli e Luca Argentero

CREMONA - Dopo il successo della passata stagione, da giovedì 13 gennaio torna su Rai1, in prima serata alle 21.25,"Doc - Nelle tue mani", la serie tv ispirata alla storia vera del medico cremonese Pierdante Piccioni

Dottor Piccioni, riparte la serie che ha preso spunto dalla sua storia.
«Stavolta sono anche sceneggiatore per quanto attiene all’aspetto medico, per tutte le otto puntate per sedici episodi. Una sorta di controllo della qualità, in campo medico».

Che esperienza è stata?
«Splendida, mi è piaciuto molto. Ho partecipato alle varie riunioni degli sceneggiatori. Dicevo: questo sì, questo no. Mi sono immerso totalmente in questo ruolo che non conoscevo. Doc 1 è stato visto in 100 Paesi, anche in Africa, ovunque è stato un successo».

Che cosa dicevano di lei sul set?
«Ho avuto ottimi rapporti con tutti. E poi con Luca Argentero ci salutiamo sempre nello stesso modo: ciao doc, ciao doc. Mi sono trovato bene, sia sul piano emozionale che relazionale. Durante la conferenza stampa di lunedì il mio contributo è stato definito "imprescindibile". Lo hanno detto loro. Confesso, mi ha fatto molto piacere».


La fiction ha un filo conduttore, ovvero la vicenda del dottor Pierdante Piccioni, ma viaggia anche per la sua strada. 
«Sì, per certi versi è così, anche se io vedo molti aspetti anche meno evidenti che appartengono alla mia vita. Il dottor Fanti (Argentero nella fiction) vuole tornare a fare il primario, ovvero a fare ciò che faceva prima dell’incidente e prima di quel vuoto di memoria lungo dodici anni. E qui vien fuori lo scontro tra persona e burocrazia, ovvero il mondo della sanità basato sulle persone e quello che guarda solo o quasi ai numeri».

L'INTERVISTA COMPLETA SULL'EDIZIONE DE "LA PROVINCIA" IN EDICOLA MERCOLEDÌ 12 GENNAIO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400