Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

L'EMERGENZA IDRICA

Siccità: i gestori lombardi aumentano il rilascio dell'acqua

L'assessore regionale Sertori: "L'obiettivo è garantire l'irrigazione a valle e in pianura". Piloni (Pd): "Speriamo che non sia già troppo tardi"

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

16 Giugno 2022 - 13:44

Siccità: i gestori lombardi aumentano il rilascio dell'acqua

MILANO - Per far fronte all’emergenza siccità i produttori idroelettrici lombardi da oggi aumenteranno i rilasci dell’acqua a supporto dell’agricoltura. La decisione è stata annunciata nell’ambito del tavolo di coordinamento convocato da Regione Lombardia, rappresentata dall’assessore regionale alla Montagna, Massimo Sertori, e a cui hanno partecipato Terna, i regolatori del lago di Iseo e del lago di Como e del lago Maggiore, i rappresentanti di Enel, A2a ed Edison. «Ringrazio per l’impegno assunto da tutte le parti - ha spiegato Sertori - in particolare dai produttori idroelettrici nell’incrementare la produzione che permetterà di rilasciare un totale di 4 milioni di metri cubi di acqua al giorno per il bacino dell’Adda, e quasi un milione per il bacino dell’Oglio».

Il tutto per far fronte all’attuale situazione di crisi idrica dovuta al perdurare dell’assenza di piogge. «Rispetto al lago Maggiore - ha puntualizzato l’assessore - sarà mia cura prendere contatti con le autorità svizzere per valutare rilasci dai produttori idroelettrici della Confederazione». L’obiettivo resta quello «di garantire il più possibile l'irrigazione a valle e in pianura». E in questa situazione drammatica «la scelta regionale di coordinare tutti gli attori coinvolti, avviata con il presidente lombardo Attilio Fontana lo scorso marzo - ha concluso - continua ad essere la modalità più concreta per far fronte all’emergenza siccità». (ANSA)

PILONI (PD): “FINALMENTE QUALCOSA SI MUOVE”

“Finalmente Regione Lombardia si è mossa, come chiedevamo da mesi e come abbiamo ribadito qualche giorno fa, durante il question time in aula consiliare, e i produttori idroelettrici da oggi aumenteranno i rilasci dell'acqua a supporto dell'agricoltura. Una iniziativa che doveva essere intrapresa molto prima, speriamo che non sia già troppo tardi. L’importante adesso è che sia garantita l’erogazione di acqua anche nei reticoli idrici minori. Va fatto tutto il possibile per salvare il salvabile e serve lavorare già da ora a un piano di prevenzione per affrontare la prossima stagione e i prossimi anni”. Così il consigliere regionale Matteo Piloni, capodelegazione dem in commissione Agricoltura, dopo la decisione annunciata poco fa dall'assessore regionale a Enti locali, Montagna e risorse energetiche, Massimo Sertori, assunta nell'ambito del tavolo di coordinamento tra Regione Lombardia e i regolatori del servizio idroelettrico.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400