Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. LA SCUOLA

Dopo le critiche sui social, la replica di Molinari

«Non è stato colto il senso della mia lettera rivolta agli studenti»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

18 Gennaio 2021 - 16:56

Dopo le critiche sui social, la replica di Molinari

Fabio Molinari

CREMONA (18 gennaio 2021) - Il provveditore di Cremona, Fabio Molinari, vista la situazione legata al Coronavirus e alla Dad (didattica a distanza), ha deciso di inviare una lettera agli studenti [LEGGILA QUI]. E dopo la pubblicazione non sono mancate le critiche sui social. Ecco la sua replica.

«Spiace constatare come alcune persone non abbiano colto il senso della mia lettera rivolta agli studenti e pubblicata oggi dalle testate di informazione locale. Leggo con amarezza, nei commenti su Facebook, messaggi aggressivi e critici nei miei confronti, quando al contrario il mio messaggio voleva manifestare vicinanza ai ragazzi, che di questa dolorosa e complicatissima situazione stanno pagando il prezzo più alto.

La totale solidarietà nei confronti degli studenti (lo ribadisco: vittime incolpevoli di questa drammatica sospensione delle lezioni in presenza) è stata fra l'altro manifestata a più riprese nel corso delle ultime settimane con una serie di messaggi rivolti proprio ai ragazzi e alle loro famiglie. Una solidarietà personale che va di pari passo con l'impegno dell'Ufficio Scolastico Territoriale, quotidianamente al lavoro presso il Tavolo coordinato dalla Prefettura per permettere un ritorno in classe in sicurezza.

Come dirigente dell'UST di Cremona e Sondrio (e come cittadino) continuo però a pensare che sia importante richiamare tutti quanti a uno sforzo di responsabilità individuale e di cura reciproca. Nella convinzione che anche i più piccoli accorgimenti - dalla mascherina sempre indossata alle distanze di sicurezza rispettate - possono contribuire a un più veloce ed efficace rientro a una situazione di normalità».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400